LA PALESTRA-ASD BGOOD - free climbing

LA PALESTRA

Zona riscaldamento e allenamento funzionale

Per garantire un equilibrio psicofisico ottimale e per utilizzare e sviluppare al massimo le proprie potenzialità, oltre alla forza muscolare, nell'arrampicata è importante curare e lavorare su aspetti altrettanto importanti come flessibilità, equilibrio e mobilità.
La palestra è dotata quindi di attrezzi e pannelli specifici, quali:
Pan Gullich, peg board - totem - trx - fit ball - slackline etc
 

Prima sala

La struttura di questa sala è collegata con la seconda, per uno sviluppo lineare di 50mt in traverso.
E' particolarmente indicata per i principianti, per i bambini
e per chi intende allenarsi su aspetti quali resistenza e perfezionamento del gesto atletico di base
Per gli appassionati della tecnica di Dry Tooling è presente un traverso di 50m appositamente tracciato
Andre


Seconda sala
La struttura della seconda sala è caratterizzata da pareti inclinate fino a 90° e vede uno sviluppo totale in traverso di 50mt.
Adatta a scalatori esperti e a coloro che intendono allenarsi duro!

 



Arrampicata su corda

La palestra è provvista di una zona attrezzata per l'acquisizione o il ripasso delle manovre di corda e di sicurezza, per secondi e primi di cordata, al fine di praticare l'arrampicata sportiva in faleseie attrezzate in sicurezza e autonomia 
 


LO STAFF


GIANNI DE MARCHI
Istruttore nazionale di arrampicata sportiva di 1° livello, titolato OPES

Nato nel 1958. Sono amante della montagna in tutti i suoi aspetti.
Arrampico dal 1980 e sono anni che mi dedico ad aprire vie di arrampicata sportiva. Le falesie in cui opero sono diverse, tanto per citarne qualcuna: la falesia del Drago sul Monte Soratte, Configni, Roccantica, San Michele e Gavelli.
Alpinista e amante delle vie classiche, sciatore ed escursionista.

KRISTIAN DE MARCHI
Istruttore nazionale di arrampicata sportiva di 1° livello, titolato OPES

Nato nel 1995, sono uno scalatore e, fin da piccolo, un apritore di vie.
Ho iniziato ad arrampicare all'età di 5 anni con i miei genitori. A 9 anni ho aperto la mia prima via nella Falesia del Drago: "La rampa dei 3".
Amo la fotografia.
Pratico il boulder e l'alpinismo.
Ho salito molte vie sul Gran Sasso, in Dolomiti e sulle montagne francesi.

LAURA MARIA SALVI
Aiuto istruttore ASD BGOOD
Arrampico e frequento la montagna dal 1998_
Insegnante c/o Accademia delle Belle Arti a Roma_

VITTORIO VETTORI
Aiuto istruttore
ASD BGOOD e preparatore atletico
Appassionato di montagna e attività outdoor, in particolare arrampicata sportiva e MTB.


ANDREA TROIANI
Istruttore nazionale di arrampicata sportiva di 2° livello, titolato OPES
Frequento la montagna dal 1974 e si può dire che ho iniziato prima a sciare che a camminare.
Nel 1992 ho conosciuto l'arrampicata e l'alpinismo ed é stato subito amore!
Questa passione mi ha portato ad effettuare innumerevoli scalate su roccia, neve e ghiaccio, nell'Appennino e su tutto l'arco Alpino, dalla Francia alla Slovenia.
Ho eseguito diverse salite oltre i 4.000m nel gruppo del Monte Bianco, Monte Rosa, Alpi del Delfinato e Gran Paradiso.
Pratico lo scialpinismo e l'arrampicata su cascate di ghiaccio.
Sono stato istruttore di Alpinismo del CAI di Roma.

FRANCESCO TROIANI
Aiuto istruttore ASD BGOOD, preparatore atletico e Personal Trainer titolato AICS/CONI
Arrampico e frequento la montagna dal 1992
Ho praticato per anni ad alti livelli le gare di ciclismo su strada. Questa attività mi ha consentito di approfondire molti aspetti
riguardanti la preparazione atletica che in seguito ho applicato all'arrampicata.

COLLABORATORI
PASQUALE IANNETTI
Guida Alpina - Maestro di Alpinismo

Pasquale Iannetti nasce a Teramo il 20 dicembre 1947 .
Da adolescente ha modo di avere il primo approccio con la montagna e il colpo di fulmine gli fa intendere che il suo futuro sarebbe stato legato a quell'incantato posto.

A 17 anni il richiamo del Gran Sasso è inevitabile.
Gigi Mario, guida alpina, segue i suoi primi passi sulla roccia. Da quel momento un'escalation lo porta a migliorare sempre più le sue prestazioni alpinistiche.
A 20 anni, in Trentino, supera la prova per le selezioni per aspirante guida alpina.
Divenuto portatore e successivamente guida alpina continua la sua carriera al Gran Sasso: diviene capo della stazione del soccorso alpino, Istruttore Nazionale di Alpinismo del CAI e istruttore guida.
Con vie d'arrampicata in montagna di settimo grado e con più di quarantamila metri di dislivello l'anno tra scialpinismo e alpinismo invernale, citiamo una frase a lui cara:

Le grandi montagne hanno il valore degli uomini che le salgono, altrimenti non sarebbero altro che un cumulo di sassi.
Walter Bonatti